• Seguici su:

NEWS ED EVENTI

Approvazione Piano d'Ambito di Gestione dei Rifiuti

L'assemblea dell'ATA approva il Piano d'ambito di gestione dei rifiuti nel bacino della provincia di Ancona.
Si tratta della conclusione di una lunga attività di programmazione realizzata dall'ATA. Il Piano rappresenta, infatti, il completamento di tutti i gradi di pianificazione previsti dalla Legge Regionale n. 24/2009, così come riformata dalla successiva Legge Regionale n. 18/2011, ed è stato elaborato sulla base delle linee programmatiche del Documento Preliminare del Piano d’Ambito approvato dalla Assemblea dell’ATA.
Negli ultimi anni le innovazioni legislative europee, nazionali e regionali e la modifica del contesto produttivo locale, hanno rivoluzionato il sistema di gestione dei rifiuti urbani. Nuove leggi in materia di recupero e smaltimento, migliori tecniche di raccolta e recupero, più restrittive regole ambientali, una nuova declinazione della disciplina sulla concorrenza, una rinnovata definizione del confine fra rifiuti urbani e non urbani, hanno modificato l’offerta dei servizi nel territorio dell’ATO 2.
Il mutamento del contesto economico e sociale e una maggiore consapevolezza dei cittadini rispetto alle tematiche ambientali hanno poi determinato il cambiamento della domanda dei servizi. Oggi si producono meno rifiuti pro capite di ieri, si recuperano più rifiuti in termini assoluti e si ricorre in maniera più ridotta allo smaltimento in termini pro capite.
Il livello attualmente raggiunto dai servizi nel territorio dell’ATO 2 è dovuto all’impegno, alla volontà, alle risorse che i Comuni vi hanno profuso, maturando esperienze positive, capaci di rappresentare validi ed affermati modelli, assunti quale positivo riferimento dalla stessa pianificazione regionale.
I risultati fin qui ottenuti a livello di ambito sono evidenti: dal 2006 ad oggi la raccolta differenziata è passata dal 15 a oltre il 70%, i rifiuti conferiti in discarica da 270.000 a 66.000 tonnellate, il materiale avviato a riciclo da 48.000 a 160.000 tonnellate e ci dicono che la strada intrapresa è quella giusta e ci spingono a continuare in un processo di integrazione per rendere il più possibile omogenei sia gli strumenti che gli obiettivi da conseguire.
Ed ora, con il Piano d'ambito approvato, raggiungere gli obiettivi posti dalle normative nazionali ed europee sarà più agevole: raggiungere una gestione integrata dei rifiuti, massimizzare i benefici che si ottengono attraverso l’efficientamento della gestione dei servizi, incrementare la valorizzazione dei materiali nobili recuperati con un aumento della qualità e quantità di raccolta differenziata, in coerenza con i principi dell’economia circolare. In sostanza consentire al territorio una gestione sostenibile della risorsa rifiuti, ottimizzando i costi dei servizi e massimizzando l'efficacia degli stessi rispetto alle necessità dei cittadini.


news



CERCA IL TUO COMUNE

Scegli il tuo comune di residenza per ottenere tutte le informazioni utili sul servizio di raccolta dei rifiuti: guida e calendario della raccolta differenziata, centro ambiente, ecosportello, % di raccolta differenziata, numeri utili, modulistica

SCUOLA E DINTORNI

La sezione del sito dedicata alle scuole del nostro territorio: proposte di educazione ambientale, moduli di adesione, materiali didattici
Junker - applicazione
Scarica Junker, l'applicazione che ti dice come differenziare ogni singolo prodotto e ti ricorda i calendari di raccolta !
Disponibile su Android e iOS.

PREVENZIONE PRODUZIONE RIFIUTI

Ridurre i rifiuti che produciamo è una priorità! Scopri le nostre proposte per contribuire alla sostenibilità del nostro territorio: compostaggio domestico, centro del riuso, lotta agli sprechi alimentari, plastic free, pannolini lavabili

% RACCOLTA DIFFERENZIATA

Scopri la percentuale di raccolta differenziata conseguita dal tuo comune

VADEMECUM

Le regole generali per differenziare correttamente i rifiuti: Alluminio e Acciaio Carta Frazione Organica Olio Vegetale Usato Pile e Farmaci Plastica RSU Verde e ingombranti Vetro